Stufa a pellet, quanto mi fa risparmiare sul riscaldamento di casa

Ecco il miglior sistema di riscaldamento: la stufa a pellet

Con l’arrivo della stagione invernale, volete migliorare il comfort della vostra abitazione e state cercando il miglior sistema di riscaldamento?
Sicuramente, tra i validi sistemi di riscaldamento, le stufe a pellet risultano quello maggiormente apprezzato sia in termini di risparmio economico che in termini di resa.

Le stufe a pellet hanno ormai invaso il mercato, esistono modelli di varie dimensioni e di potenza.
Per scegliere quella che meglio soddisfa le proprie esigenze è necessario valutare alcuni aspetti:

Le stufe a pellet possono integrarsi tranquillamente ai sistemi di riscaldamento già presenti nell’abitazione oppure possono sostituirli completamente.
Ma per poter fare un acquisto sicuro, e risparmiare quindi sul riscaldamento della casa, si impone la scelta di stufe a pellet di qualità con una resa termica superiore del 20%.

Quando scegliete questo tipo di sistema di riscaldamento ricordate che il 30% del calore si diffonde nella stanza in cui la stufa è posizionata. E’ fondamentale quindi, predisporre un sistema di canalizzazione per far giungere il calore anche nelle altre stanze adiacenti.

Ma quanto mi fa risparmiare una stufa a pellet?

Prima di affrontare l’acquisto è bene valutare alcuni parametri, ovvero:

  • Capacità di riscaldamento: la stufa a pellet che volete acquistare quanto spazio riesce a riscaldare? Le più efficienti riescono a riscaldare anche 300 metri cubi consumando quantità minime di pellet.

  • La resa del pellet: quanto pellet brucia la stufa che avete intenzione di comprare? Generalmente le stufe a pellet più efficienti arrivano a consumare all’incirca 700-900 grammi di combustibile all’ora per riscaldare un ambiente di 300 metri cubi, mentre quelle più economiche arrivano a consumare svariati chili di pellet all’ora. Quindi è molto importante al riguardo stare attenti alla scelta.

Per quanto concerne le stufe a pellet ad aria, esse sono indicate per gli ambienti medio-piccoli, mentre per gli ambienti molto più grandi sono consigliate le stufe a pellet ad idro. Il prezzo di questa categoria è sicuramente molto più alto rispetto alle stufe ad aria, ma la loro efficienza è di gran lunga superiore.

Sia in termini economici che in termini ambientali, questo sistema di riscaldamento risulta conveniente. Una stufa a pellet inquina molto meno rispetto alle tradizionali stufe a legna, inoltre il risparmio che si riesce ad ottenere è abbastanza elevato.

Facciamo un esempio pratico: se si vuole riscaldare un ambiente di 80 metri quadri con il suddetto sistema, a fine inverno si riescono a risparmiare anche 150€ rispetto ad esempio a una caldaia a metano, ma, se la stufa si confronta con un impianto a gasolio, le cose cambiano, perché il risparmio che si ottiene in questo caso è di ben 600€. Ebbene si cari lettori avete letto bene… sono ben 600 gli euro di risparmio!

Quale pellet bisogna scegliere per ottenere un notevole risparmio sul riscaldamento della casa?

E’ consigliabile scegliere il combustibile con certificazione internazionale EN plus, perché oltre ad attestare la qualità del prodotto in sé, ne garantisce le origini e la provenienza. Un buon pellet possiede un colore chiaro e non contiene all’interno del sacco tanta segatura o detriti.

Contattaci subito
e riceverai gratuitamente tutte le info di cui hai bisogno sui nostri migliori prodotti
Chiama +39 069808120