Stufa a legna, cos’è e perché sceglierla

La vecchia cara stufa a legna protagonista anche nei nostri tempi

La stufa a legna è un sistema di riscaldamento davvero conveniente ed efficace. Sono in tanti a preferirla e i motivi sono svariati:

 

  • ottimo potere calorifero
  • non inquina l’ambiente
  • completa l’arredamento grazie ai molteplici rivestimenti disponibili
  • si può utilizzare in ogni tipo di abitazione: dalla casa di campagna allo chalet, dalla cucina alla taverna
  • rende l’ambiente più familiare e più intimo

Per queste ragioni molte famiglie la preferiscono ancora oggi. Nonostante gli innovativi sistemi di riscaldamento attualmente disponibili, sono ancora tantissime le persone che preferiscono riscaldare la propria abitazione con le stufe a legna.

Esistono diverse stufe a legna di ogni tipo e dimensione, con la caratteristica comune della graduale emissione del calore nell’ambiente che permette un buon risparmio di combustibile.

Un altro buon vantaggio di questo sistema di riscaldamento è che non è alimentato dalla corrente quindi, in caso di black-out, la stufa rimane in funzione, a differenza invece degli altri sistemi di riscaldamento.

Diversamente dalle stufe a pellet ad esempio, le stufe a legna, come dice il termine stesso, utilizzano semplicemente della legna che al contempo rappresenta un combustibile di facile reperibilità, economico e soprattutto pulito.

Tuttavia, per poter trarre i massimi benefici, occorre capire il funzionamento dei vari modelli. Le stufe a legna ventilate ad esempio, si rivelano efficaci ed ideali per riscaldare l’intera abitazione riducendo gli sbalzi termici da una stanza all’altra e allo stesso tempo, grazie al sistema di circolazione e diffusione dell’aria, consente di limitare la formazione della condensa e della muffa.

Le stufe a legna ventilate si possono scegliere in base ai propri gusti e preferenze perchè i modelli disponibili sono molteplici. Inoltre sono disponibili alcune tipologie di stufe anche nella versione con il forno, ideale per cucinare in maniera naturale. Tale forno può essere scelto tra diverse dimensioni, e risulta molto facile da pulire. Generalmente il materiale con cui viene realizzata una stufa con forno può essere vario, tuttavia la maggior parte dei modelli sono costruiti in acciaio.

Un modello particolare di stufa a legna è quella detta “per irraggiamento” che presenta la caratteristica di accumulare il calore per poi espanderlo nell’ambiente gradualmente.

Come risparmiare con una stufa a legna

Utilizzare una stufa a legna è molto più conveniente rispetto al riscaldamento tradizionale alimentato a metano o a gpl. E’ stato appurato che la stufa a legna non solo permette di avere un risparmio economico notevole, ma possiede anche un alto rendimento termico.

Secondo alcune recenti ricerche è stato comprovato che, utilizzando una stufa a legna, il risparmio energetico che si ottiene rispetto al metano è del 70%. Insomma un risparmio non indifferente!

Ovviamente per poter risparmiare con una stufa a legna bisogna valutare alcuni parametri: prima di tutto occorre tenere conto dei metri quadri da riscaldare e, sulla base di questi, scegliere la potenza termica nominale.

Il risparmio con la stufa a legna è legato ai costi di acquisto della legna da ardere. Sicuramente sono molto più bassi rispetto a quelli degli altri combustibili in circolazione.

Facciamo un esempio pratico: per una casa di 100 metri quadri il costo quotidiano che bisogna sostenere per riscaldare tutta la casa si aggira sui 2€, con un risparmio che può arrivare anche fino ai 200€ rispetto ai consumi con i sistemi di riscaldamento alternativi.

Scopri come risparmiare
Chiamaci subito e scopri quanto si risparmia con una stufa a pellet o a legna
Chiama +39 069808120