Energie rinnovabili, differenza tra pannello solare, fotovoltatico e a circolazione

Energia pulita, gratuita e senza fine... ecco le rinnovabili!

Il sole è considerato ormai il futuro dell’energia. Infatti l’energia solare può essere convertita sia in calore attraverso i pannelli solari che hanno la capacità di riscaldare l’acqua, sia in corrente elettrica con i pannelli fotovoltaici.

E’ stato appurato che l’utilizzo dell’energia solare soprattutto nell’ambito domestico apporta notevoli risparmi economici. Produrre calore mediante l’energia solare sta diventando ormai un’opzione davvero interessante visti gli alti prezzi del petrolio e l’incremento continuo del prezzo del gas.

Ma perchè installare un impianto fotovoltaico nella propria abitazione? In realtà ci sono tre buoni motivi per cui un impianto fotovoltaico andrebbe installato sui tetti delle nostre case:

 

  • Riduzioni delle emissioni di CO2: purtroppo gli stravolgimenti climatici sono ormai all’ordine del giorno. Per ridurre le sostanze inquinanti nell’atmosfera, ed evitare così di stravolgere il pianeta, occorre agire fin da subito. Il futuro dipende in larga misura dai nostri comportamenti
  • Riduzioni di dispersioni e di energia elettrica: l’energia elettrica viene prodotta dalle centrali elettriche. Laddove ve ne sia richiesta, l’energia viene trasportata con gli elettrodotti. E’ stato appurato che tra il luogo di partenza, dove l’energia viene prodotta, e il luogo di destinazione ci sono perdite non trascurabili. Con l’impianto fotovoltaico invece questo non avviene perchè l’energia viene direttamente prodotta e consumata sul posto.

Vantaggi e svantaggi di un impianto fotovoltaico

Per chi vuole risparmiare sulle bollette, installare un impianto fotovoltaico nelle proprie abitazioni si rivela una soluzione davvero efficace.

Attraverso il consumo dell’energia autoprodotta è possibile diminuire il prelievo dalla rete e di conseguenza ridurre i costi in bolletta.

Ma come ogni tecnologia che si rispetti, anche per l’impianto fotovoltaico ci sono vantaggi e svantaggi.

Tra i vantaggi e svantaggi di un impianto fotovoltaico c’è prima di tutto il costo. Tuttavia i prezzi oggi sono molto più contenuti rispetto a qualche anno fa. Oggi con 7.000€ è possibile installare un impianto completo (da 3 kW)

Inoltre la manutenzione è davvero minima. Ogni 25 anni occorre solamente sostituire l’inverter ed eseguire altri piccoli interventi ordinari

E’ possibile oltretutto beneficiare delle detrazioni fiscali Irpef al 50%.

Insomma sono tutti aspetti da valutare visto e considerato che il prezzo del petrolio e del gas è in continuo aumento. Per chi vuole risparmiare sulla bolletta, l’impianto fotovoltaico si rivela un’ottima soluzione.

Il fotovoltaico non deve essere visto come un costo bensì come un investimento.

Meglio scegliere pannello fotovoltaico o a circolazione?

Prima di tutto partiamo da una domanda: che differenza c’è tra il pannello fotovoltaico e quello a circolazione? Per chi non lo sa, entrambi sfruttano l’energia solare ma in modo diverso.

Scopriamolo insieme: per quanto riguarda il pannello fotovoltaico esso converte il calore accumulato in energia elettrica.

L’impianto fotovoltaico:

  • permette di generare corrente elettrica
  • può essere realizzato in base alle proprie esigenze energetiche
  • l’energia prodotta in eccesso può essere venduta al gestore elettrico nazionale

Il pannello termico a circolazione invece sfrutta l’assorbimento delle radiazioni solari per riscaldare l’acqua sanitaria e gli ambienti interni. In pratica il pannello in questione è collegato ad un serbatoio di acqua che viene riscaldata grazie al calore accumulato dai raggi solari.

La temperatura varia in base alle stagioni: in inverno la temperatura oscilla dai 40° ai 60°, mentre in estate arriva anche fino a 90°.

Con un impianto di pannelli termici a circolazione si può risparmiare fino al 90% del combustibile tradizionale.

 

Contattaci subito
e riceverai gratuitamente tutte le info di cui hai bisogno sui nostri migliori prodotti
Chiama +39 069808120